UMBERTO D’ANIELLO IL FOTOGRAFO VISIONARIO

Una passione interminabile per la foto artistica

Umberto d'Aniello, è nato a Capri nel 1963. Da allora vive sull'isola.

Una sovvenzione della Fondazione Axel Munthe all'età di 22 anni, ha permesso al giovane fotografo di fare un viaggio a Parigi e scoprire il lavoro di Cartier Bresson, Robert Doisneau e Edouard Boubat. In seguito incontri e workshop significativi con Mimmo Jodice, Franco Fontana, Eikoh Hosoe, Mario Giacomelli, apriranno la strada all'artista autodidatta per affermarsi come uno dei fotografi più importanti di Capri. 

Umberto D'Aniello è recentemente apparso sulla rivista Capri Review, insieme a Helmut Newton, Mimmo Jodice, Fulvio Roiter ecc. Come uno dei più grandi fotografi che hanno ritratto Capri.

Ha realizzato numerose mostre personali tra cui "Amada Havana" al museo di Brescia nel 2000 e "Visione di un’Isola" alla Galleria fotografica Hartman di Monaco nel 2003.

Le sue immagini illustrano i libri "Footnote on Capri" di Norman Douglas (2003) e La Jeunesse d'Amour (2005) pubblicati entrambi da LA CONCHIGLIA.

Art Photo Book - Durante uno straordinario viaggio intorno all'isola, Yvonne Meyer-Lohr collega i capolavori fotografici di Umberto D'Aniello con i saggi e le storie vivaci della celebre scrittrice di Capri Claretta Cerio. Insieme, hanno modellato un omaggio a una delle isole più belle del mondo.










!